E la Casa della Fraterna Solidarietà festeggia la dentiera numero 200

Sassari - «Oggi festeggiamo la 200esima dentiera». Aldo Meloni, presidente della Casa della Fraterna Solidarietà, onlus che nei locali di corso Margherita di Savoia garantisce con i suoi volontari viveri di prima necessità, abiti, giocattoli per i bambini e un nuovissimo servizio per la tutela dei diritti, lo dice subito: «Abbiamo donato 200 sorrisi». Angelo Salvatore Fois può adesso masticare senza problemi. Ed è già pronto Sergio Luiu. Sarà lui il 201esimo, a cui, a breve, sarà restituito il sorriso, ma anche la possibilità, come a tutti gli altri, di ritornare a masticare.

«Si rivolgono a noi anche giovani donne, con difficoltà economiche, per la nostra società "diventate" brutte, perché senza denti, e che erano depresse. Le abbiamo aiutate. 
Hanno ritrovato il sorriso ma anche il lavoro. Una cosa che ci gratifica in modo splendido», dice Meloni.

«Un paio di ani fa ho scoperto che l'Asl non fa dentiere per i poveri! È una cosa che poi al servizio sanitario costa in medicine e problemi di altro tipo, causati dalla cattiva masticazione per esempio», aggiunge Meloni. Dentisti ed odontotecnici sono tutti volontari ed il materiale per realizzare le dentiere viene acquistato dalla stessa onlus, che ricorre ai fondi del 5 per mille ed alle donazioni. (lufo)

Rassegna Stampa Visite: 5292
Stampa